Cervico-Cranio-Mandibular Therapeutics

Bologna

Provincia

Residenziale

Tipologia

6g

   Durata

Da assegnare

CREDITI ECM

Disponibilità: Disponibile

1.400,00

Posti: 25

30 settembre, 1-2 ottobre e 4-5-6 novembre 2022

Iscrizione fino al: 09/09/2022

Bologna

Living Place Hotel – Via Properzia de’ Rossi, Bologna BO

Programma

Cervico-Cranio-Mandibular Therapeutics

Obiettivo Formativo
Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
Professione

Fisioterapista

PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA
Best Practice nella Riabilitazione dei Disturbi Cervico-Cranio-Mandibolari

in collaborazione con

 

«La conoscenza approfondita del complesso cervico-cranio-mandibolare è indispensabile per gestire con efficacia le persone con disturbi muscoloscheletrici di questa regione»
Tzvika Greenbaum, Pt, PhD

 

– Corso in lingua inglese, con traduzione simultanea in italiano di Diego Leoni –

DOCENTI

PRESENTAZIONE

DISTRETTO CRANIO-CERVICALE. La riabilitazione dei Disturbi del Tratto Cervicale Superiore, date le sue peculiarità anatomiche e funzionali, richiede un approccio clinico specialistico. Il tratto cervicale superiore è caratterizzato da un elevato grado di mobilità, accuratezza motoria e afferenze sensoriali, e ha importanti connessioni neurologiche con i sistemi vestibolare, oculare e il nervo trigemino. Stimoli nocicettivi e disfunzioni che interessano questa regione portano spesso allo sviluppo di dolore e disturbi senso-motori, tra cui le Cefalee e le Vertigini Cervicogeniche. Allo stesso tempo questi disturbi rispondono molto bene a un piano di riabilitazione che comprenda terapia manuale ed esercizio terapeutico specifico.

DISTRETTO CRANIO-MANDIBOLARE. Il Dolore Orofacciale e i Disturbi Temporo-Mandibolari (TMD) includono condizioni cliniche diverse e molto comuni, che possono coinvolgere i muscoli masticatori, l’articolazione temporo-mandibolare, e le strutture anatomiche adiacenti. I TMD costituiscono la più comune causa di cefalea e dolore orofacciale, e possono essere associati a varie disfunzioni tra cui: difficoltà nella masticazione, nel parlare e nello sbadigliare. I pazienti con TMD possono inoltre riferire disturbi dolorosi invalidanti tra cui emicrania, cefalea cervicogenica e cervicalgia, richiedendo una gestione complessa e di tipo specialistico.

DISTRETTO CERVICO-BRACHIALE. Le Cervico-Brachialgie sono tra i più comuni disturbi muscoloscheletrici. Ad oggi, sia i risultati della ricerca che l’opinione degli esperti confermano che, per le persone con dolore al collo, la riabilitazione si dimostra molto efficace (più che per le persone con Low Back Pain). Per ottenere una buona risposta clinica è necessario condurre una valutazione approfondita, e identificare le disfunzioni specifiche (Dolore Discogenico, Faccettopatia, TOS, Dolore Miofasciale, Radicolopatie). L’efficacia della riabilitazione del tratto cervicale infatti, richiede la conoscenza e il riconoscimento dei pattern clinici specifici di questa regione.

Il corso è rivolto a chi desidera apprendere e approfondire come condurre una valutazione accurata, e gestire un trattamento efficace delle persone con dolore muscoloscheletrico e disfunzioni della regione Cervico-Cranio-Mandibolare.

Il tutto secondo un approccio informato dalle evidenze scientifiche e sotto la guida di un clinico esperto.

Obiettivi del corso

Al termine del corso ogni partecipante sarà in grado di:

  • Conoscere il background scientifico più aggiornato sul dolore e le disfunzioni muscoloscheletriche della regioni cervico-craniale (Cefalee e Vertigini Cervicogeniche), cranio-mandibolare (Dolore Orofacciale, TMD), e cervico-brachiale (Dolore discogenico, Faccettopatia, TOS, Dolore Miofasciale, Radicolopatie).
  • Riconoscere le persone con segni e i sintomi di condizioni gravi, e che richiedono il riferimento al medico
  • Riconoscere e valutare i più comuni pattern clinici della regione Cervico-Cranio-Mandibolare
  • Applicare un modello di ragionamento clinico pertinente per la gestione delle persone con cefalea e vertigini cervicogeniche, dolore orofacciale e TDM, e varie forme di cervicobrachialgie.
  • Trattare in modo sicuro ed efficace le persone con disordini del tratto Cervico-Cranio-Mandibolare, combinando in con accuratezza e appropriatezza terapia manuale ed esercizio terapeutico.

Perché partecipare

Per imparare come valutare e trattare i pazienti con Disturbi Temporo Mandibolari, Dolore Orofacciale, Cefalea, Vertigini Cervicogeniche, Cervicobrachialgie. 

Secondo le più aggiornate evidenze scientifiche 

Sotto la guida di docenti e clinici esperti!

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn

ALTRI corsi

Lista d'attesa Sarai avvisato in caso si rendano disponibili dei posti
Torna su