Farmacologia e Fisioterapia. Elementi di farmacologia e fitoterapia nella gestione fisioterapica di dolore e infiammazione

Padova

Provincia

Residenziale

Tipologia

7h

   Durata

9,4

CREDITI ECM

150,00

Posti: 25

22 ottobre 2022

Iscrizione fino al: 08/10/2022

Padova

Aula meeting Radisson Blu Resort, Viale delle Terme 82, Galzignano Terme, Padova
Array

Programma

Farmacologia e Fisioterapia. Elementi di farmacologia e fitoterapia nella gestione fisioterapica di dolore e infiammazione

Obiettivo Formativo
Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
Professione

Fisioterapista

Elementi di farmacologia e fitoterapia nella gestione fisioterapica di dolore e infiammazione.

Registrazione ore 8.15

Orario corso: 8.30-17.30

 

DOCENTI

Monica Montopoli

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche
Università degli Studi di Padova, dottore di ricerca in “Farmacologia Molecolare e Cellulare”, è docente al Master di I e II livello in Fitoterapia presso l’Università di Siena. Dal 2008 è Professore Aggregato di Farmacologia presso il Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università di Padova e membro del Consiglio Direttivo del Corso di dottorato in “Scienze farmacologiche”. Docente di Farmacologia nel corso di laurea in Fisioterapia e di Sperimentazione preclinica e clinica dei farmaci (CTF). La sua attività di ricerca, documentata da circa 30 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, è diretta, fra l’altro, verso lo studio dell’azione di sostanze di origine naturale in modelli sperimentali di patologie degenerative e infiammatorie. Membro del board scientifico ed organizzativo di diversi congressi e meeting internazionali, vanta oltre 60 partecipazioni ad eventi di livello internazionale. È inoltre Reviewer di numerose riviste ad alto impatto scientifico.

Donato Lancellotti

Dottore in Fisioterapia
Master in Coordinamento delle Professioni Sanitarie, Dottore Magistrale in Scienze della Riabilitazione, Tutor Universitario Aziendale e referente della formazione per l’area Riabilitativa, lavora alle Professioni Sanitarie presso l’Azienda ULSS n. 4 “Veneto Orientale”; Dirigente associativo A.I.FI. da oltre 10 anni, ha recentemente partecipato ai gruppi di lavoro per la stesura dei documenti associativi. Sia in ambito di lavoro che associativo si è particolarmente dedicato ai processi di innovazione e alla promozione dell’identità, non solo scientifica, ma anche culturale del Fisioterapista.

PRESENTAZIONE

Il fisioterapista opera nella trasversalità delle discipline concentrandosi sulla disfunzione a prescindere dalla causa del disturbo; inoltre il paziente che si rivolge al Fisioterapista non è un “sistema puro”, ma influenzato dalle varie forme di cura cui si sottopone (per comorbidità, polipatologia e politerapia). L’impatto della terapia farmacologica, ma soprattutto l’ampio ricorso a fitoterapici può fortemente influenzare la performance funzionale: saper riconoscere i segni migliora l’efficienza del trattamento riabilitativo e valorizza la professione nella relazione interdisciplinare. Il corso non intende solo trasferire elementi di conoscenza in area farmacologica, ma a correlarne le evidenze agli approcci riabilitativi basati sull’EBM.

 

Obiettivi del corso

Al temine del corso i discenti:

  • conosceranno i principi dell’azione farmacologica sui processi di guarigione sapendo adattare il programma riabilitativo;
  • sapranno riconoscere e individuare l’insorgenza di elementi di tossicologia post somministrazione farmacologica;
  • sapranno comunicare agli altri professionisti coinvolti nel processo di cura e con la corretta terminologia farmacologica le eventuali interazioni tossicologiche rilevate;
  • conosceranno i concetti di farmacovigilanza e il ruolo della professione della fisioterapia nella gestione di questo processo.

Perché partecipare

ll fisioterapista opera nella trasversalità delle discipline concentrandosi sulla disfunzione a prescindere dalla causa del disturbo;inoltre il paziente che si rivolge al Fisioterapista non è un “sistema puro”, ma influenzato dalle varie forme di cura cui si sottopone (per comorbidità, polipatologia e politerapia: L’impatto della terapia farmacologica, ma soprattutto l’ampio ricorso a fitoterapici può fortemente influenzare la performance funzionale, saper riconoscere i segni migliora l’efficienza del trattamento riabilitativo e valorizza la professione nella relazione interdisciplinare. Il corso non intende solo trasferire elementi di conoscenza in area farmacologica, ma a correlarne le evidenze agli approcci riabilitativi basati sull’ EBM.

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn

ALTRI corsi

Lista d'attesa Sarai avvisato in caso si rendano disponibili dei posti
Torna in alto