Approccio multimodale delle disfunzioni respiratorie

Bologna

Provincia

Residenziale

Tipologia

2g

   Durata

Da assegnare

CREDITI ECM

Disponibilità: Disponibile

400,00

Posti: 24

11-12 marzo 2023

Iscrizione fino al: 19/02/2023

Bologna

Bologna, Living Place Hotel, Via Properzia de’ Rossi.

Programma

Approccio multimodale delle disfunzioni respiratorie

Obiettivo Formativo
Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere
Professione

Fisioterapista

Un corso innovativo sull’esercizio respiratorio: effetti meccanici, coordinativi, biochimici per la gestione delle disfunzioni respiratorie ed i loro quadri clinici associati

 

***

Registrazione primo giorno: ore 8.30

Orario:

1° giorno ore 9.00- 17.30

2° giorno ore 9.00-18.00

 

 

DOCENTI

Leonardo Ciampoli

Dottore in Fisioterapia, OMPT, Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Riabilitazione
Docente a contratto dei Master di Fisioterapia Applicata allo Sport presso l’Università degli Studi di Siena, Pisa e Master di primo livello “Terapia Manuale applicata alla Fisioterapia” presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

PRESENTAZIONE

La disfunzione respiratoria è un termine utilizzato per descrive modelli respiratori caratterizzati da accentuazione della funzione respiratoria (over breathing).

Il range clinico di queste presentazioni è molto ampio, possiamo trovare quadri caratterizzati da uso accentuato della muscolatura respiratoria accessoria (over use), fino alle sindromi iper-ventilatorie (hyperventilation syndrome).

Queste condizioni vengono definite come alterazioni croniche o ricorrenti del pattern respiratorio non attribuibile a cause specifiche alla base di problematiche respiratorie e non respiratorie (muscoloscheletriche, distress psico-emotivo).

Questi quadri descrivono appieno l’assioma “la struttura governa la funzione”.  Questo è il motivo per cui una prolungata modificazione della funzione respiratoria può indurre cambiamenti di tipo strutturale,  come ad esempio nei muscoli accessori della respirazione, range di movimento, schemi motori. Dall’altra parte  come  problematiche di tipo strutturale o biomeccanico possono determinare pattern respiratori sub-ottimali concorrendo al mantenimento della disfunzione primaria . Sappiamo infatti che diversi quadri cronici muscoloscheletrici come il low back pain si associano e possono determinare disfunzioni respiratorie.

Tutto questo senza tralasciare il link incontestabile presente tra respirazione e distress di tipo psico- emotivo, che può produrre  distintivi pattern respiratori alterati tanto nello schema (pattern respiratorio  nella parte superiore del torace) quanto nella profondità che nella frequenza, in grado di indurre una reazione di eventi che sostengono la causa psico- emotiva, potenzialmente creare le basi per disfunzioni strutturali rafforzando il pattern disfunzionale.

Obiettivi del corso

L’obiettivo di questo corso teorico-pratico, in riferimento alle migliori evidenze disponibili è approfondire le conoscenze anatomiche e funzionali del diaframma, della parete addominale e del pavimento pelvico alfine al fine di poter elaborare attraverso il ragionamento clinico, una gestione di tipo multimodale (terapia manuale e esercizio terapeutico) delle disfunzioni respiratorie

Perché partecipare

Il corso prevede una serie di lezioni frontali per l’approfondimento di biomeccanica e anatomia di diaframma e parete addominale al fine di poter fornire le conoscenze necessarie per una corretta gestione valutativa e di trattamento, con particolare attenzione alla somministrazione di esercizio respiratorio mirato ai diversi domini della respirazione (biomeccanica, biochimica, psico-emotivo/recovery)

Condividi

Facebook
Twitter
LinkedIn

ALTRI corsi

Lista d'attesa Sarai avvisato in caso si rendano disponibili dei posti
Scroll to Top