Il progetto FisioPeñas

“Fisio-Peñas” è un progetto di volontariato nato nel Novembre 2015 nella zona rurale di Penas ( Bolivia). Aiutaci anche tu a sostenere questo progetto!

UN GRANDE OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE INSIEME: CI STAI?

Basta il poco di ognuno per realizzare il bene di tanti!

Sinergia e Sviluppo ringrazia tutti coloro che ci hanno sostenuto in questi anni sia partecipando attivamente che con donazioni.

La campagna di raccolta fondi per l’acquisto della jeep è stata un gran successo e il nuovo mezzo di trasporto ci ha permesso di migliorare l’efficienza e la qualità del servizio sul territorio.

 

Il vostro aiuto ci permetterebbe di mantenere e sostenere le conquiste ottenute fino ad oggi e di contribuire alle spese necessarie come ad esempio la manutenzione della jeep, l’acquisto del carburante, il salario mensile dell’intermediatrice culturale, il pagamento di indagini strumentali, visite ed eventuali interventi di pazienti che non hanno disponibilità economica e l’acquisto di materiale medico-fisioterapico.

 

In fondo alla pagina troverai le indicazioni per sostenere e contribuire al successo di questo progetto.

Ogni lungo viaggio cominicia con un primo passo

Sinergia & Sviluppo sostiene il progetto FisioPeñas

ll progetto di fisioterapia “FisioPeñas” nasce nel 2014 grazie all’iniziativa di Guido Barindelli, fisioterapista docente presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca e Padre “Topio” Antonio Zavatarelli, con lo scopo di ridurre l’emarginazione e l’isolamento prodotti dalla disabilità e dalla malattia, garantire il diritto alla salute e testimoniare il ruolo della fisioterapia in luoghi dove i concetti di benessere e prevenzione sono precari.

“Fisio-Peñas” è un progetto di volontariato nato nel 2014 nella zona rurale di Peñas ( Bolivia).

Tutto ciò è stato reso possibile dal lavoro svolto negli anni da molti fisioterapisti italiani, passati in terra boliviana come volontari, e dalla collaborazione con figure sanitarie locali.
Giovani Fisioterapisti si passano regolarmente il testimone ogni tre mesi e garantiscono assistenza fisioterapica gratuita ai poveri dell’altipiano, regalando tempo, professionalità e sorrisi.

Un grande obietivo da raggiungere insieme: ci stai?

Se desideri partecipare al Progetto scrivi una mail a info@sinergiaesviluppo.it, ti metteremo in contatto con in colleghi!

Basta il poco di ognuno per realizzare il bene di tanti!

Sinergia e Sviluppo ringrazia tutti coloro che ci hanno sostenuto in questi anni sia partecipando attivamente che con donazioni.

La campagna di raccolta fondi per l’acquisto della jeep è stata un gran successo e il nuovo mezzo di trasporto ci ha permesso di migliorare l’efficienza e la qualità del servizio sul territorio.

Il vostro aiuto ci permetterebbe di mantenere e sostenere le conquiste ottenute fino ad oggi e di contribuire alle spese necessarie come ad esempio la manutenzione della jeep, l’acquisto del carburante, il salario mensile dell’intermediatrice culturale, il pagamento di indagini strumentali, visite ed eventuali interventi di pazienti che non hanno disponibilità economica e l’acquisto di materiale medico-fisioterapico.

 

 

Per contribuire al progetto è possibile effettuare un BONIFICO BANCARIO all’ASSOCIAZIONE LA CORDILLERA, ecco i riferimenti.

  • Intestatario del conto: LA CORDILLERA APS
  • Causale OBBLIGATORIA: Contribuito per progetto “donazione fisioterapia”
  • IBAN: IT 78Z0311153090000000002693

Renzo

Si fa esercizio sul letto del paziente quando va bene, molto più spesso nel prato di casa, tra terra e pietre.
Leggi il racconto

Esteban

Una vita come la sua passa inosservata agli occhi del mondo, così come la vita di milioni di poveri nati in luoghi sperduti assai lontani dai riflettori
Leggi il racconto

Alessia e Barbara

il primo trattamento riabilitativo su di una coperta nel mezzo della pampa dell’altipiano, con “los chanchitos” e “las gallinas”che combattevano tra di loro
Leggi il racconto

Laura

Fisiopeñas è un progetto vero, un vero progetto umanitario, un progetto di quelli che credono nelle persone, e Fisiopeñas ha creduto anche in me.
Leggi il racconto

Alessandro

Entrare in confidenza col paziente, superando la normale resistenza che gli abitanti della pampa hanno naturalmente e comprensibilmente verso il diverso.
Leggi il racconto

Yoe

Viso rotondo, occhietti piccoli, con un dolce sorriso e un cenno del capo ci saluta, .... Ci sediamo accanto e parliamo un po’.
Leggi il racconto

Il prossimo sarai tu?

Se desideri partecipare al Progetto scrivi una mail a info@sinergiaesviluppo.it, ti metteremo in contatto con i colleghi!
Lista d'attesa Sarai avvisato in caso si rendano disponibili dei posti